Eliminare la Analisi del Risparmio

Qualche hanno fa andava in onda una pubblicità che come slogan aveva: “il metano, ti dà una mano!” ma è davvero così o dà una mano solo alle multinanzionali che gestiscono questo business?

Lo sapevate che la maggior parte del metano che scorre nelle tubature delle vostre case, che brucia dai fornelli sotto le vostre pentole e che riscalda i vostri termosifoni emettendo fumi che escono dalle vostre caldaie, proviene quasi totalmente dalla Siberia a 6000 km di distanza? Viene estratto da enormi pozzi e subisce tutto un processo di raffinazione. Credete che sia economico tutto ciò?

In questo articolo di approfondimento abbiamo voluto analizzare gli sprechi economici derivanti dalla fornitura di Gas Metano. Se hai il GPL la cosa è amplificata perché il costo al kWh di quest’ultimo è molto maggiore rispetto al metano.

Abbiamo contattato diversi nostri clienti per ricevere 12 mensilità di bollette per la fornitura del Gas e abbiamo fatto un analisi dei consumi energetici.

Confrontando i diversi operatori e fatto delle medie nelle varie casisistiche abbiamo recuperato dei dati molto interessanti considerando il caso di una famiglia media di 4 persone:

80-100 €/anno per i Fornelli della cucina

400-500 €/anno di Gas per produrre Acqua Calda Sanitaria

1€ al giorno x 365 giorni = 350€/anno è il consumo della caldaia per la fiamma pilota

150-200 €/anno delle odiose SPESE FISSE

Abbiamo volutamente non considerato nella trattazione la spesa per il riscaldamento. Questo parametro dipende molto dalla tecnologia d’impianto esistente o da realizzare.

Oggi la tecnologia che massimizza confort ed efficienza energetica è senza ombra di dubbio l’impianto radiante. Esso può essere accoppiato ad una pompa di calore con la possibilità di generare sia il riscaldamento invernale ma anche il raffrescamento estivo con rendimenti altissimi perché il sistema lavora a bassa temperatura.

Nel caso in cui si dovesse utilizzare un impianto radiatori esistente è consigliato l’utilizzo di camino a pellet. Ricordiamo che il costo per la produzione di energia termica è pari a circa 0,05-0,06 €/kWh contro 0,11-0,10 €/kWh di una produzione tradizionale con il gas metano.

Anche l’introduzione delle nuove caldaie a condensazione, che sulla carta riportano alti rendimenti, se vengono fatte lavorare ad alta temperature non si sfrutta il recupero termico della condensazione abbattendo drasticamente i rendimenti e rendendelo di fatti alla pari di una caldaia tradizionale.

Di seguito infine riportiamo l’analisi dei sistemi alternativi che possono permetterti la transizione da gas ad elettrico:

  1. Sostituazione del piano cottura a gas con un piano cottura ad induzione

In Italia Il piano cottura a gas è il modello più diffuso 9 case su 10 lo utilizzano.

Non tutti sanno chè però esso è il sistema meno efficiente con un rendimento medio del 40% e quindi una dispersione energetica del 60%: la fiamma, scalda sia la pentola, ma anche l’aria circostante, generando una dispersione di calore che incide non poco sulla bolletta.

Oggi si stanno diffondendo sempre di pù i piani cottura a induzione.

Sfatiamo innanzitutto alcuni miti e pregiudizi. Innanzitutto parliamo di rendimenti, il rapporto tra calore generato e quello disperso è pari al 92%, oltre le due volte più efficiente rispetto al gas.

Il piano cottura a indizione quoce più velcomente rispetto a qualsiasi altro piano cottura: abbiamo provato a portare a ebolizzione 2 litri d’acqua, con il piano a induzione siamo riusciti a farlo in quasi 5 minuti mentre con un fornello a gas in 9 minuti.

Per le nostre signore, il piano a induzione è pià facile da pulire, non scotta e la cosa più importante c’è la possibilità di programmare la cottura e farlo spegnere dopo un tempo prestabilito.

  1. Produzione di Acqua Calda Sanitaria

Le strade sono praticamente due: Solare Termico e/o Pompa di Calore.

Grazie a questi sistemi ad alta efficienza è possibile produrre acqua calda mediante l’utilizzo di energia rinnovabile, il sole nel primo caso e l’aria nel secondo caso.

Tutti questi sistemi oltre a risparmiare beneficiano di tutta una serie di sistemi incentivanti che permettono di recuperare il 65% della spesa sostenuta.

Vuoi Ulteriori Informazioni

studiotecnico@ingbalzano.com
331.6794367

Sezione Contatti

Mandami un messaggio per ulteriori informazioni
Clicca Qui
Iscriviti alla Newsletter

altre news...

Scrivimi per maggiorni :

Se desideri ricevere ulteriori informazioni, contattaci! noi ci occuperemo di analizzare le tue necessità e di predisporti un offerta personalizzata.


Ing.Marco Balzano



Condividi Questo Articolo:

Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email

studioTECNICO | ing.marcoBALZANO
P.IVA/CF 07986220726
© All Rights Reserved.