Le 10 Regole Pratiche per Riscaldare Casa Risparmiando

[vc_row][vc_column][rev_slider_vc alias=”Revamping”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/4″][/vc_column][vc_column width=”1/4″][/vc_column][vc_column width=”2/4″][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/4″][ucaddon_uc_caption_hover_effects_4 image=”2951″ caption_title=”Revamping, Cos’è?” caption_subtitle=”www.ingbalzano.com” button_link=”http://www.ingbalzano.com”][contact_box title=”Contattaci” telephone=”+39 331.6794367″ email=”studiotecnico@ingbalzano.com”][vc_wp_text]ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

[/vc_wp_text][vc_widget_sidebar sidebar_id=”sidebar-articoli”][/vc_column][vc_column width=”3/4″][vc_column_text]

Le 10 Regole Pratiche per Riscaldare Casa Risparmiando


In questo articolo vogliamo illustrarti 10 regole pratiche che ti permetteranno di riscaldare la tua casa facendoti risparmiare

Sono piccoli accorgimenti, alcuni anche gratuiti, che ti consentiranno di tagliare le bollette dell’energia termica agendo sugli sprechi e le abitudini.

  1. Effettuare la manutenzione degli impianti

È la regola numero uno, sia per motivi di sicurezza sia per evitare sanzioni: un impianto ben regolato consuma e inquina meno. Chi non effettua la manutenzione del proprio impianto rischia una multa a partire da 500 euro (DPR 74/2013). Per gli impianti domestici è necessario la verifica dell’impianto ogni 2 anni annotando i risultati all’interno del libretto impianto e allegando il report della prova fiumi. Nel caso in cui tu non abbia il libretto impianto è l’occasione giusta per predisporne uno.

  1. Controllare la temperatura degli ambienti

Scaldare troppo la casa fa male alla salute e alle tasche: la normativa consente una temperatura fino a 22 gradi, ma 19 gradi sono più che sufficienti a garantire il comfort necessario. Inoltre, per ogni grado abbassato si risparmia dal 5 al 10% sui consumi di combustibile.

  1. Attenti alle ore di Accensione

Il tempo massimo di accensione giornaliero è indicato per legge e cambia a seconda delle 6 zone climatiche in cui è suddivisa l’Italia. Per i comuni in fascia “C”, ad esempio, è consentito fino a un massimo di 10 ore.

 

  1. Installare pannelli riflettenti tra muro e termosifone

È un ‘trucco’ semplice, ma molto efficace per ridurre le dispersioni di calore.

  1. Schermare le finestre durante la notte

Chiudendo persiane e tapparelle o mettendo tende pesanti si riducono le dispersioni di calore verso l’esterno.

  1. Fare il check-up alla propria casa

L’isolamento termico su pareti e finestre dell’edificio è un aspetto da non trascurare: se la costruzione è stata completata prima del 2008, probabilmente non rispetta le attuali normative sul contenimento dei consumi energetici e conviene valutare un intervento per isolare le pareti e sostituire le finestre. Con i nuovi modelli che disperdono meno calore il beneficio può essere doppio: si  riducono i consumi di energia fino al 20% e si può usufruire degli ecobonus, la detrazione fiscale del 65%.

  1. Impianti di riscaldamento innovativi

Se l’impianto ha più di 15 anni, conviene valutarne la sostituzione ad esempio con le nuove caldaie a condensazione o a biomasse, le pompe di calore, o con impianti integrati dove la caldaia è alimentata con acqua preriscaldata da un impianto solare termico e/o da una pompa di calore alimentata con un impianto fotovoltaico. Per l’installazione si può usufruire della detrazione fiscale del 65% in caso di intervento complessivo di riqualificazione energetica o del 50% per una semplice ristrutturazione edilizia.

  1. Evitare ostacoli davanti e sopra i termosifoni

Collocare tende o mobili davanti ai termosifoni o usare i radiatori come asciuga biancheria disperde calore ed è fonte di sprechi. Inoltre attenzione a non lasciare troppo a lungo le finestre aperte: per rinnovare l’aria in una stanza bastano pochi minuti e si evitano inutili dispersioni di calore.

  1. Installare i cronotermostati

Un aiuto al risparmio arriva dai moderni dispositivi elettronici che consentono di regolare temperatura e tempo di accensione in modo da mantenere l’impianto in funzione solo quando si è in casa. Sul mercato abbiamo testato cronotermostati che attraverso Wi-fi riescono a comandare e regolare l’impianto di riscaldamento attraverso un APP da cellulare ovunque

 
  1. Applicare valvole termostatiche

Queste apparecchiature servono a regolare il flusso dell’acqua calda nei termosifoni, consentendo di mantenere costante la temperatura impostata e   concentrare il calore negli ambienti più frequentati. Inoltre, permettono di evitare sprechi abbattendo i costi in bolletta fino al 20%. Le termovalvole usufruiscono di una detrazione fiscale del 50% se installate durante una semplice ristrutturazione edilizia o del 65% per interventi di efficientamento energetico e/o per la sostituzione di una vecchia caldaia con una ad alta efficienza. Il Dlgs 102/2014 ne ha reso obbligatoria l’installazione per condomìni ed edifici polifunzionali. I termini per mettersi in regola ed evitare sanzioni amministrative sono scaduti il 30 giugno 2017.

 

 

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_cta h2=”” txt_align=”center”]

La verifica e la manutenzione del proprio impianto termico sono particolarmente importante, oltre che conveniente.

Poter contare su un impianto sempre messo a punto ed in ottime condizioni garantirà una resa sempre ottimale con un conseguente risparmio economico. 

Contattaci per una Consulenza Gratuita

[/vc_cta][vc_column_text][button title=”RICHIESTA INFORMAZIONI” link=”http://www.ingbalzano.com/contatti/” target=”_blank” align=”center” icon=”fa fa-location-arrow” icon_position=”right” color=”theme” font_color=”” size=”2″ full_width=”” class=”” download=”” rel=”” onclick=””][/vc_column_text][vc_text_separator title=”Per Informazioni” i_type=”openiconic” i_icon_openiconic=”vc-oi vc-oi-pin” i_background_style=”rounded” add_icon=”true”][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”2/3″]

[vc_facebook][/vc_column][vc_column width=”1/3″][vc_cta h2=”” h2_google_fonts=”font_family:Open%20Sans%3A300%2C300italic%2Cregular%2Citalic%2C600%2C600italic%2C700%2C700italic%2C800%2C800italic|font_style:400%20regular%3A400%3Anormal” use_custom_fonts_h2=”true”]

Se desideri ricevere ulteriori informazioni, contattaci!
noi ci occuperemo di analizzare le tue necessità e di predisporti un offerta personalizzata.

[/vc_cta][/vc_column][/vc_row]